fiction.wikisort.org - Personaggio

Search / Calendar

Kerry Kross è un personaggio dei fumetti creato da Max Bunker (testi) e Dario Perucca (disegni), protagonista di due omonime serie a fumetti edite dal 1994 al 1999.[1][2]

Kerry Kross
Lingua orig.Italiano
Autori
  • Max Bunker
  • Dario Perucca
EditoreMax Bunker Press
1ª app.luglio 1994
1ª app. inKerry Kross
SessoFemmina

Personaggio e trama


Ex-agente dell'FBI, la protagonista è una investigatrice privata, abilissima nella lotta e nell'uso delle armi da fuoco di cui si serve senza esitazione in caso di necessità. Kerry Kross, lunghi capelli biondi, alta, atletica e bellissima, si trova perfettamente a suo agio sia nella lucida ed attillata tuta da motociclista, che indossa quando si sposta per le strade di Los Angeles sulla sua potente Harley-Davidson, sia quando, in tailleur o eleganti abiti da sera, esercita tutto il fascino della sua femminilità, spesso ma non solo in funzione del suo mestiere.

Ma Kerry è apertamente lesbica e il suo grande amore è Melania Reynolds, sua compagna ai tempi dell'università di legge (facoltà che Kerry aveva scelto per seguire le orme di suo padre, morto tragicamente come sua madre e suo fratello), e con la quale aveva avuto una breve ma intensa relazione prima che questa decidesse di lasciarla per sposarsi, e da questo matrimonio nascesse una figlia, la piccola Janine. Pur sfogando la sua frustrazione con amanti occasionali, Kerry non si è mai rassegnata, e ha continuato negli anni a frequentare l'amica. Le due donne si sono con il tempo riavvicinate, dopo che Melania è rimasta vedova ed ha avuto bisogno dell'aiuto di Kerry per proteggere lei e sua figlia dalla suocera che appresi i suoi trascorsi sessuali stava cercando di portarle via la bambina.

Ma presto lo spirito opportunistico di Melania ha ripreso il sopravvento, quando ha intravisto la possibilità di un nuovo matrimonio che potesse assicurarle un futuro ricco ed agiato. Kerry però, nonostante i tentativi di Melania di tenerla a distanza, non riuscendo ad accettare di perdere nuovamente il suo primo amore, e arrivata a sviluppare una vera e propria ossessione per lei, giunge perfino a rapirla nel vano tentativo di impedirle di risposarsi. Resasi finalmente conto che la loro storia è finita, Kerry ha rinunciato a Melania, accontentandosi di vederla occasionalmente come una delle sue partner di una notte.

L'amore non corrisposto non è tuttavia l'unico problema di Kerry: la donna ha nella testa una scheggia metallica, residuo di un attentato organizzato proprio dal capo della divisione dell'FBI per cui lavorava, Mister Harlington, che ha cercato di vendicarsi di lei per avergli insidiato la moglie. Scampata miracolosamente all'esplosione che ha causato la morte di un suo collega, la donna si porta quindi dietro questa spada di Damocle (la scheggia non è estraibile chirurgicamente e potrebbe ucciderla in ogni momento) che prima l'ha costretta a rinunciare alla sua carriera, spingendola ad aprire un'agenzia investigativa ed a vivere costantemente al limite, sfidando la morte ogni giorno, "alla ricerca" come la rimprovera sempre Nancy, la giovane segretaria, sua unica collaboratrice, "della pallottola che la ucciderà".

Nonostante non faccia più parte dell'FBI, per risolvere le situazioni difficili in cui spesso la cacciano i suoi metodi spicci, Kerry ricorre a volte all'autorità dell'agente Richard Martin, suo ex-collega, con cui ha mantenuto rapporti cordiali e che si trova a collaborare con lei di frequente, naturalmente all'insaputa di Mister Harlington.


Storia editoriale


Kerry Kross (prima serie)
serie regolare a fumetti
Lingua orig.italiano
PaeseItalia
TestiMax Bunker
DisegniDario Perrucca
EditoreMax Bunker Press
1ª edizioneluglio 1994 maggio 1995
Periodicitàmensile
Albi11 (completa)
Generepoliziesco
Seguito daKerry Kross (seconda serie)
Kerry Kross (seconda serie)
serie regolare a fumetti
Lingua orig.italiano
PaeseItalia
TestiMax Bunker
DisegniDario Perrucca
EditoreMax Bunker Press
1ª edizioneaprile 1998 agosto 2002
Albi22 (completa) la serie venne interrotta col n. 21 nel 1999; nel 2002 venne edito il n. 22
Generepoliziesco

La prima serie venne edita dalla Max Bunker Press dal 1994 al 1995 per 11 numeri, scritti da Max Bunker e disegnati da Dario Perrucca; nel 1998 che presenta per i primi quattro numeri episodi inediti, cronologicamente precedenti agli 11 episodi pubblicati nella prima serie che vengono ristampati dal n. 5 (alcuni di questi vennero ridisegnati ex-novo da Perucca); dal n. 16 e fino alla chiusura della serie con il n. 21 vennero pubblicati solo episodi inediti.[1][2] Nel 2000 il personaggio viene riproposto come comprimario in una nuova serie, sempre scritta da Max Bunker e disegnata da Dario Perucca, Kerry Kross presenta Beverly Kerr.[3]

Dopo un nuovo episodio singolo inedito, il ventiduesimo, uscito nel 2002, il personaggio ha ricominciato ad apparire dal 2005 in propri albi pubblicati più o meno annualmente nella collana Max Graphic Novel, alternandosi con quelli di Beverly Kerr e di altri personaggi vecchi e nuovi targati Max Bunker.

Il personaggio ha partecipato con un breve cameo anche all'esordio del nuovo personaggio di Secchi, Pepper Russel, una donna di colore dagli atteggiamenti vivaci e anticonformisti, procuratore federale a Los Angeles, il cui episodio d'esordio, "Skip", è apparso nelle edicole nell'agosto 2008. Alla storia, partecipano in ruoli più rilevanti anche l'agente Richard Martin e Mister Harlington.

Kerry Kross risponderebbe perfettamente alle caratteristiche della classica eroina moderna, che sia a fumetti, cinematografica o televisiva, se non si ascrivesse invece a quella linea di personaggi d'impatto sociale a cui Secchi ci aveva abituato in passato proprio con la creazione dei suoi cosiddetti "fumetti neri", Kriminal (1964), estrema derivazione per l'epoca del supercriminale, abilissimo e spietato, modello Diabolik, nato solo due anni prima ad opera delle sorelle Giussani, e Satanik (1964), primo esempio di donna protagonista di una serie con tematiche horror ed erotiche, entrambi disegnati da Magnus.

Proprio come in quegli anni questi due personaggi avevano procurato non pochi problemi al suo autore, in forma di denunce e campagne moralizzatrici, così la nascita di Kerry Kross, trent'anni dopo, viene accolta con freddezza, se non con ostilità dal grande pubblico e dalla critica, a causa principalmente della sua dichiarata e perfino ostentata omosessualità. Al contrario della quasi contemporanea Legs Weaver, pubblicata dalla casa editrice di Sergio Bonelli, che pur essendo chiaramente lesbica negli atteggiamenti e nelle frequentazioni, mantiene comunque sottotraccia la sua natura per non urtare la suscettibilità del pubblico più tradizionalista, Kerry non fa mistero delle sue preferenze fin dal primo numero, ricevendo nel suo appartamento la sua amante di quel periodo, una bella poliziotta nera.[senza fonte]


Beverly Kerr


Carina, di buona famiglia, psicologa di successo, fidanzata del sostituto procuratore distrettuale di New York, Beverly Kerr (anche il richiamo nel cognome non pare casuale) è esattamente l'opposto di Kerry. Bruna, con i capelli cortissimi, ed esile nella figura, ha ben poco di atletico. Anche grazie al suo fidanzato, Beverly si trova sempre coinvolta in vicende poliziesche in cui Kerry, nonostante la distanza che le divide, interviene spesso a salvarla. Tra le due donne si stabilisce subito un'immediata simpatia. Alla prima miniserie di Beverly Kerr datata 2000/2001 ne segue un'altra un paio di anni dopo, per poi continuare con albi singoli a periodicità variabile nella collana Max Graphic Novel, sempre con la costante partecipazione di Kerry, a cui ricambia occasionalmente le visite nei suoi albi, finché nell'avventura di quest'ultima apparsa nel giugno 2008, Kerry Kross: All'ultimo respiro, le due si concedono una vacanza romantica insieme a Las Vegas, che potrebbe portare in futuro a nuovi sviluppi.


Elenco cronologico degli albi e degli incroci narrativi con Beverly Kerr



Kerry Kross (nuova edizione)



Beverly Kerr (Kerry Kross presenta)



Kerry Kross (numero unico)





Kerry Kross/Beverly Kerr (Max Graphic Novel)[5]



Note


  1. Guida Fumetto Italiano, su guidafumettoitaliano.com. URL consultato il 6 agosto 2021.
  2. Guida Fumetto Italiano, su guidafumettoitaliano.com. URL consultato il 6 agosto 2021.
  3. Guida Fumetto Italiano, su guidafumettoitaliano.com. URL consultato il 6 agosto 2021.
  4. Questa storia, l'unica della serie "Beverly Kerr" senza Kerry Kross, ha avuto un epilogo nel volume "Le monografie 2008" dedicato a Satanik, in un racconto inedito di 32 tavole, in cui fa una breve apparizione la stessa Beverly Kerr, dal titolo "L'ultimo atto".
  5. La serie Max Graphic Novel non è esclusivamente dedicata a Kerry Kross e a Beverly Kerr, ma ospita di volta in volta episodi inediti di nuovi personaggi e riedizioni di classici del passato come Kriminal o Satanik proposti o riproposti generalmente nella stagione estiva ripartendo da capo nella numerazione ogni anno. Quindi la sequenza numerica in questa lista può apparire lacunosa. Di recente poi, la serie è stata aperta anche ad un nuovo personaggio, Pepper Russell, detta Skip, prima donna di colore ad apparire come protagonista in una serie a fumetti italiana, confermando la tendenza di Bunker a rompere gli schemi del fumetto. Vice procuratore federale di Los Angeles, Pepper è stata protagonista di tre albi fino ad adesso("Skip" uscito nell'estate del 2008, come Max Graphic Novel n.2/2008, "Trappola perversa", pubblicato nell'estate del 2011, come Max Graphic Novel n.1/2011 e "Mors Tua Vita Mea" nell'estate scorsa come Max Graphic Novel n.1/2012), ma vede implicati nelle sue trame alcuni personaggi secondari di Kerry Kross, come l'agente FBI Richard Martin e Mr. Harlington; il che contribuisce a ritenerla elemento integrante dell'universo "kerriano".
Portale Fumetti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di fumetti



Текст в блоке "Читать" взят с сайта "Википедия" и доступен по лицензии Creative Commons Attribution-ShareAlike; в отдельных случаях могут действовать дополнительные условия.

Другой контент может иметь иную лицензию. Перед использованием материалов сайта WikiSort.org внимательно изучите правила лицензирования конкретных элементов наполнения сайта.

2019-2023
WikiSort.org - проект по пересортировке и дополнению контента Википедии